Madani

Madani

La Tariqa Madaniyya è collegata alla Tradizione Profetica per mezzo di una catena di trasmissione di quattordici secoli. È stata fondata, nel 1909, da sidi Mohammad al-Madani (1888/1959) che ebbe una solida formazione alla Moschea-Università Zaytouna (Tunisia). Dopo tre anni passati con il suono Maestro, sidi Alawi, ritornò in Tunisia e si dedicò alla diffusione della via per 50 anni. Lasciò una quindicina di lavori concernenti tutte le scienze religiose, la spiritualità musulmana ed il sufismo autentico. Dal 1959, la Tariqa Madaniyya continua sotto l’egida del suo successore sidi Mohammed al-Mounaouar al-Madani che ha consacrato la sua esistenza alla diffusione del sufismo puro. Grazie ai suoi preziosi insegnamenti, al suo amore infinito per il Profeta (saws), alla sua profonda conoscenza della sharia, la via risplende oggi in numerosi paesi del mondo.

Articoli più recenti


Articoli più recenti


"Di’ la Trascendenza del Nome del tuo Signore, il Grandioso! »

TRADOTTO DA SIDI ’ABD AL HAQQ
giovedì 10 novembre 2016 di Madani
Le ingiunzioni dirette al Profeta –benedizioni e saluto - valgono anche per la sua comunità, eccezione fatta per quelle a lui specificamente destinate. In questo versetto, Allah - che sia esaltato - ordina al suo Messaggero - benedizioni e saluto - di glorificarLo, di realizzare che Egli è al (...)


Allah Allah! Il tuo servitore ti chiama;

TRADOTTO DA SIDI ’ABD AL HAQQ
domenica 30 ottobre 2016 di Madani
1. Allah Allah! Il tuo servitore ti chiama; Alla tua Prossimità, aspira. Che egli goda delle tue Luci. 2. Beneamato di Allah! Il mio cuore ti ammira. il Mio Signore-educatore! La tua luce mi illumina. 3. Madani! Sei il mio beneamato. Il mio segreto ti parla segretamente! Purifica il mio cuore (...)


Nulla volere, eccetto Allah.

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq
lunedì 4 aprile 2016 di Madani
Allah ha autorizzato i Suoi servitori, i musulmani, a realizzare gli scopi e i progetti ai quali aspirano, tuttavia Il loro valore varia secondo la “himma” di ognuno. Questo termine, difficilmente traducibile in lingue europee, designa la volontà, l’aspirazione, l’ambizione o l’attaccamento (...)


Il profumo dell’inviato

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq
lunedì 25 gennaio 2016 di Madani
Il profumo dell’Inviato ha impregnato i cuori, un muschio puro, inalterato, ha ricoperto i fiori delle anime dei Credenti unite per lodarlo, Muhammad, il Profeta, il Molto Amato. Eravamo Shadhili, mormoranti il suo nome, vivificanti le litanie e le orazioni. Eravamo Qadiri, nuche (...)


Hayya bina

trADOTTO DA SIDI ’ABD AL HAQQ
martedì 27 gennaio 2015 di Madani

Questo poema cantato - tratto dal diwan dello Shaykh Muhammad Al Madani - è un’esortazione (هيّا بنا) a seguire la Via che conduce al Successo Immenso (الفوز العظيم) ed egli ne definisce le grandi tappe simboleggiate da giardini.



Che cosa è il sufismo Madani?

Tradotto da Sidi ’Abd al Haqq
martedì 30 settembre 2014 di Madani

Siamo felici di presentarvi i principi generali della via madaniyya con questa esposizione limpida che descrive le nozioni di base che reggono la via.



Le virtù del Dikr

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq
giovedì 18 settembre 2014 di Madani
Di S.Chabert Lunedì 14 gennaio 2008 S.Chabert Le virtù del Dikr Il mezzo essenziale della realizzazione spirituale è designato nel sufismo dalla parola Dikr, termine che include diversi significati: richiamo, ricordo, evocazione, invocazione … Numerosi sono i benefici del Dikr, in generale e (...)


Adab e conoscenza

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq
martedì 16 settembre 2014 di Madani
Uno dei nobili scopi delle “Genti di Allah” risiede nell’acquisizione dell’adab (educazione, cortesia, buone maniere e buona creanza) ancor prima della ricerca del sapere. Tale virtù è così importante da essere delegata appena al secondo livello nell’avanzamento del musulmano. Lo scopo, infatti, non (...)


Le cose non hanno nessuna esistenza.

Pubblicato da Sidi ’Abd al Haqq
sabato 21 giugno 2014 di Madani
Bismillahi-r-Rahmani-r-Rahim Il termine arabo ”Faqir” viene comunemente usato, nel linguaggio proprio al Tasawwuf, per designare colui che è ricollegato ad una Tariqa e senza che ciò implichi, almeno in apparenza, distinzione di funzione o stato spirituale. Chi riceve la Benedizione (Barakà) (...)


L’ultimo Sermone (Khutba) del Profeta Muhammad
(su di lui le preghiere e la pace divine)

Pubblicato da Sidi ’Abd al Haqq
lunedì 28 aprile 2014
Il Profeta Muhammad (su di lui le preghiere e la pace divine ) pronunciò il suo ultimo Sermone (khutba) il giorno 9 del Mese di Dhul Hijja (12 ° e ultimo mese dell’anno islamico), 10 anni dopo dell’Egira (emigrazione da Mecca a Medina), (febbraio 632 D.C.) nella Valle Uranah del monte Arafat (circa (...)

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 1638149

Monitorare l’attività del sito it    ?


  Tél: Zaouïa Madaniyya en FRANCE
Paris: +33 6 77 83 52 99   Lyon: +33 6 95 42 30 93
Grenoble: +33 6 63 12 78 30   Le Havre +33 6 13 95 21 24
Tél: Zaouïa Madaniyya en TUNISIE:
Tunis: +216 22 55 74 30

Creative Commons License

Visitatori collegati: 7