MORALE E CONDOTTA
Tu sei qui : Home » BIBLIOTECA » LAVORI DI SHEIKH Sayidi Muhammad al-Madani al-Munawwar » Al Mawlid 2013 alla Zawia Madaniyya.

DISCORSO PRONUNCIATO DA SHEYKH AL-MUNAWWAR AL-MADANI

Al Mawlid 2013 alla Zawia Madaniyya.

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq

D 11 marzo 2014     H 21:55     A Madani    


Tutte le versioni di questo articolo: [عربي] [français] [italiano]

agrandir

Allahumma accorda la Tua Grazia Unitiva, i Tuoi Saluti di Pace e le Tue Benedizioni al nostro signore e maestro Muhammad ed alla sua Famiglia, il migliore degli innamorati dotati di parola (ni’mati-l-muhibbîn an-nâtiqa) e degli aspiranti ardenti votati con sincerità al culto ed all’ascesi (raghbati-z-zâhidîn as-sâdiqa) colui che fu inviato coi soffi della misericordia agli spiriti innamorati di amore fervente.
Oh stelle della notte, in verità sono in cerca di informazioni a proposito del beneamato, chi tra voi può darmene?
Oh luna piena! Luminosa, in grembo all’oscurità, istruisci il cuore innamorato del postulante
e portamene prontamente notizia, oh luce folgorante! Profumami coi saluti dell’Inviato.
Lode ad Allâh che ci ha guidato con il Libro e la Sunna e ci ha attribuito il Patto esemplare (mithâq al-iqtidâ’) come lo fece l’Inviato di Allâh e come stabilisce la sua regola che ci permise di raggiungere un altissimo luogo (mahalan munifan) seguendo la guida dei mondi (a’lam al - ’alamîn) che ci ha nobilitati seguendo la sua sunna elevata (sunnatihi tashrîfân).
Noi Lo lodiamo, che sia Esaltato, e noi Lo ringraziamo. Imploriamo il Suo Soccorso, Purezza a Lui! E noi Gli chiediamo perdono.
Attesto che non c’è Dio che Allâh, Solo e senza associati. L’islam ci soddisfa come religione. Egli ha suscitato tra noi un Inviato degno di fiducia. Attesto che il nostro signore, il nostro maestro ed il nostro benamato Muhammad è la più nobile delle creature fra i mondi.
Allahumma accorda la Tua Grazia Unitiva, i Tuoi Saluti e le Tue Benedizioni a questo Profeta Puro, il più santo della creazione (athari-l-khalq) e dell’insieme delle sue immensità (wa a’thamihim ajma’în).

1. Oh auditori di questa assemblea riunita per la celebrazione della nascita del signore degli Inviati, ascoltate il mio proposito!

2. In verità l’Amore spirituale (al-mahabba) fa parte delle stazioni eccellenti ed elevate (maqâmât al-ihsân al -’âliyya), fondate sul Libro e la Sunna. Su di lui si sono appoggiate le più illustri fra le Genti di Allâh (ahli-Allah), i Conosciuti (al - ’ârifîn) di tutte le epoche, camminando con lo spirito sui sentieri dell’elevazione (minhajân li-sumûwwi) fino ai gradi dei giunti allo scopo (fî madârij al-wâsilîn), fra essi, lo SHaykh Muhammad Al-Madani, che Dio gli accordi la Sua Misericordia, il quale ha fatto del Mahabba la condizione dell’arrivo alla Presenza di Allâh, che sia Esaltato!

3. Al Mahabba può essere suddiviso in tre parti distinte:

4. La prima: comprende l’amore per l’insieme dei Credenti che è la condizione della perfezione della fede, avendo detto il Profeta: Nessuno di voi raggiungerà la fede finché non amerà per suo fratello ciò che ama per sé. E, analogamente, è ciò che lo Shaykh intende dire, alle genti del ricordo di Allâh, con questi versi: “ L’amore spirituale dei fratelli è una condizione necessaria, onorarli permette di incrementare le azioni virtuose".

5. Egli ha anche spiegato, in un’epistola, che dei foqarà hanno potuto, per il loro amore reciproco, essere risuscitati in un luogo elevato. Ha detto: Io lodo Allâh in ragione dell’eccellenza della loro assiduità, dei loro sforzi e dell’attaccamento dei loro cuori all’amore fraterno. Poi, in secondo luogo, a causa dell’amore che nutrono per l’inviato di Allâh, perché è così che procedono le Persone di Allâh". Certo, lo Shaykh Muhammad Al-Madani eccelle quando stabilisce che l’amore dei foqarà è una via per la Conoscenza di Allâh ed una condizione dell’elevazione dei foqarà al maqam della certezza.

6. La seconda: tratta l’amore per il signore dei signori, il più illustre degli esseri creati, che la Pace sia su di lui così come le migliori preghiere!
Certamente, lo Shaykh Muhammad al-Madani, era fra i più grandi aspiranti alla presenza muhammadiana, conoscendone la possanza elevata. Ha elaborato i più dolci poemi cantati relativi alla lode del Profeta, cantando le sottili finezze delle sue perfezioni e dei suoi attributi. Compose:

7. Accogliente, sulla soglia del suo bacino luminoso è il sole della guida e l’astro delle assemblee.

8. Scrisse anche:
Egli è colui dove la luna piena perfetta si leva con fulgore, è il luogo della magnificenza e della bellezza splendente.

9. Nell’inviato di Allâh, che Dio preghi su di lui e lo saluti, si rivela la forma di più elevata del Creatore, il cui ornamento risiede nella preghiera su di lui. Questa forma è chiamata “l’Albero dei mondi” ed è evocata in questo passaggio (della Wazifa): “Allahumma prega ed accorda la Tua Pace allo specchio delle verità essenziali, la fiaccola della Tua Luce che si distende attraverso la diversità delle cose create sulle quali Tu ti sei manifestato senza separazione né discontinuità finché enunci: In verità, quelli che fanno il Patto con te fanno il Patto con Allâh".

10. La terza: tratta di un’incoronazione che appare quando i cuori si slanciano e si elevano a gradi per i quali l’amore si orienta verso Dio stesso, Che sia Glorificato!

11. Lo Shaykh Al-Madani ha detto: È necessario che il murid sia potente nel suo amore al momento del suo approccio al Vero, che sia benedetto ed esaltato! Sappi che l’amore è la religione delle Genti di Allâh e la loro dottrina. L’amore di Allâh si divide in tre categorie: l’amore della maggioranza degli uomini che corrisponde al beneficio di Allâh verso essi e all’abbondanza delle grazie riversate su di loro. L’amore dell’élite che consiste nella purificazione dai difetti e impurità il quale appare al momento del riconoscimento certo che la Sua Essenza deve essere amata. Infine l’amore dell’élite dell’élite che richiede la cancellazione dell’amante nell’ Essenza del Suo Benamato.

12. Così dunque, l’amore, nella concezione dello Shaykh Al-Madani, è un metodo completo che si conclude con l’estinzione in Allâh e la permanenza in Lui. Per l’amore si schiariscono i segreti intimi e si purificano gli spiriti che si elevano verso il loro Signore, esentati dall’alterità.

13. Allahumma prega, accorda la Tua Pace e le Tue Benedizioni al nostro signore e maestro Muhammad, così come alla sua Famiglia, la guida degli indecisi, colui che basta ai cercatori, la misericordia orientata verso i mondi ed il puro di Allâh attraverso tutta la creazione.
Oh Profeta di Allâh! Oh Soccorso di colui che resta in ritiro! Oh Intercessore su cui contare il giorno della retribuzione! Oh essenza della generosità! Oh Tesoro del Dono, Oh misericordia degli elevati e degli avviliti! Sei l’oceano di Allâh, sei la Sua Luce. Sei il migliore degli ultimi e dei primi.

14. Oh voi che aspirate ardentemente alla Luce Muhammadiana! In verità, tra i benefici più soavi con i quali Allâh ha mostrato la Sua Generosità, che sia esaltato, c’è il Suo Profeta, il Suo Amato, il Suo Eletto che Allâh preghi su di lui e lo saluti! Allâh stesso ha preso in mano, per la sua essenza suprema, l’educazione, l’insegnamento e il progredire nei gradi della conoscenza e nell’avanzamento verso la certezza.

15. Dei versetti evidenti ripetono frequentemente questa verità, facendo allusione a questa eccellenza elevata che l’ha distinto rispetto al corso ordinario dell’insieme dei mondi. Allâh, che sia esaltato! dice: “ In verità abbiamo fatto scendere su te il Libro, la Saggezza e noi ti abbiamo insegnato ciò che non sapevi. In verità la Grazia di Allâh su di te è immensa.” Ed ancora: “Ti abbiamo insegnato il Libro e tu non dimenticherai«. Inoltre: “Il Misericordioso ha insegnato il Corano», vale a dire che ha insegnato al Suo Profeta il Corano e ha cancellato l’azione precedente della sua manifestazione.

16. Questi effluvi misericordiosi e signoriali non si limitano all’ispirazione dello scritto che è sceso su di lui ma comprendono anche l’insieme dei suoi movimenti e dei suoi riposi, siano essi in segreto o pubblici, che Allâh preghi su di lui e lo saluti. Tutto ciò che egli ha compiuto in fatto di parole, di atti o di stati, era, in effetti, il frutto dell’insegnamento di Allâh.

17. Così è perché egli si trova alla sommità suprema del fulgore spirituale, dell’infallibilità e della perfezione. Tutto proviene dall’educazione diretta di Allâh. Il Profeta ne ha fatto allusione dicendo: “Il mio Signore mi ha educato, quale eccellente educazione mi ha dato!”

18. Basta contemplarlo per percepire la trascendenza della sua natura, il carattere signoriale della sua origine e la luminosità della sua sorgente. È per questa ragione che i veridici fra i sapienti della comunità hanno evidenziato la nobiltà della sua condizione di orfano, da quando rimane senza parenti fino all’ottenimento di un’educazione d’eccellenza tra i mondi.

19. I più brillanti sapienti hanno così interpretato il suo essere illetterato, che Dio preghi su di lui e lo saluti, nessuno potendo dispensare questo illustre insegnamento se non Allâh medesimo.

20. Allo stesso modo nessuna delle sue parole fu caratterizzata da poesia affinché potessero giungere alla sua lingua le finezze della saggezza che segue alla lettura del Corano e alla successione delle lodi. A partire dall’educazione signoriale, la più eccellente, irrompono l’insieme delle conoscenze islamiche che erano in corrispondenza con gli oceani della sua scienza abbondante, min bihâri ’ilmihi az-zâkhira, e del tabernacolo delle sue luci splendenti (mishkât anwârihi al-bâhira).

21. Ciò corrisponde al più nobile degli insegnamenti conosciuti che siano stati trasmessi al Suo Profeta, che Dio preghi su di lui e lo saluti. Vale a dire l’unicità di (Allâh, wahdâniyatu-Llah) di cui ha rivestito il suo nobile cuore fin dalla prostrazione sul tappeto del messaggio rivelato per cui ha esteso le direzioni del suo cuore sottile fino al momento ove sarà attestata l’immensità della sua Eccellenza.

22. Gli basta, come titolo di gloria, che Dio preghi su di lui e lo saluti, che il suo nobile cuore sia il luogo supremo (al-mahall al-a’la) avendo diffuso la Parola Eterna di Allâh, (kalâm Allâh al qadîm) tramite la sua lingua come riporta il versetto: “Noi ti abbiamo reso il Corano agevole rivelandotelo nella tua propria lingua affinché annunci una buona novella ai pii e affinché avvertissi ogni popolo ribelle - Allâh l’immenso ha detto la verità”. Ciò fin quando gli attributi nascosti diventano palesi e non appaia la verità della Sua Parola, che sia esaltato! “Noi ti abbiamo inviato solamente come una misericordia per i mondi «.

23. Egli è, in verità, l’intermediario che ha esternato ciò che preesisteva nella scienza divina. Egli (Allah) ha svelato il Suo Desiderato all’insieme degli uomini. È il primo a partire del quale si elevano le conoscenze divine trasmesse dalla sua lingua, diffuse per mezzo dei suoi stati, trascritte e filtrate a partire dal suo cuore. Pregate, dunque, sul nostro signore Mohammed e portategli un immenso amore.

24. Allahumma compi la Tua Preghiera, i Tuoi Saluti e le Tue benedizioni sul nostro signore e patrono Mohammed e sulla sua Famiglia, egli che è l’origine ed il fondamento delle misericordie, il cuore dei cuori eccellenti ed il loro miglior compimento, la lampada degli intelletti e la loro luce, il riposo dei cuori e la loro purezza stessa.
Certo la Tua Santa Armata costituita dei primi profeti ha preceduto. E tu sei il Polo dell’esistenza, il migliore degli Inviati.
Quando invio le mie lodi, quando faccio apparire il vostro ricordo, sono solamente come una goccia di pioggia comparabile al fondersi della cera prima che ne nasca la luce del giorno ascendente. E che non inizi l’accecamento e l’ozio!

25. Oh nobili innamorati! Tra i nobili attributi del nostro signore Muhammad figura questo: Allâh, che sia esaltato!, l’ha informato degli avvenimenti a venire dopo la sua morte e, fra questi, annunciò l’arrivo di uno dei primi compagni senza che l’avesse mai incontrato.

26. Si tratta del nostro signore Uways Ibn ’Amir Ibn Mâlik Al-Qarani, come si legge nelle parole riportate dall’iman Muslim nel suo Sahih: “ In verità tra i migliori dei successori c’è ’Uways Al-Qarani».

27. Certamente, il nostro signore ’Uways ha acquistato questa eccellenza per la riunione delle qualità che emanano integralmente alle benedizioni dall’inviato di Allâh che Dio preghi su lui e lo saluti. È detto da Asîr Ibn Jâbir: Dopo che a ’Omar Ibn Al-Khattab fu affidato il Califfato, delle truppe vennero dallo Yemen in rinforzo e si presentarono a lui. Chiese loro: C’ètra voi ’Uways Ibn ’Amir? Allora ’Uways si manifesta. Gli chiese: Sei ’Uways Ibn ’Amir? Rispose: Sì. Hai, sempre, una madre? Rispose: sì. ’Omar disse: ho sentito l’inviato di Allâh che diceva: Verrà a voi un uomo chiamato ’Uways Ibn ’Amir coi rinforzi venuti dello Yemen. Ha una madre verso cui mostra molta pietà filiale. Ed io potrei prestare giuramento verso Allâh per la sua pietà filiale. Se tu ti trovassi nella condizione in cui lui possa inviare a Dio, per te, una richiesta di perdono chiedigli di farlo. ’Omar fece domanda di perdono per lui e ’Uways fece domanda di perdono per ’Omar. Quest’ultimo gli chiese: Dove vuoi andare? Disse: A Koufa’. Omar: Vuoi che prepari per te una sistemazione? Rispose: sono solamente polvere tra uomini comuni, come potrei preferirmi agli altri?

28. Questo mostra la sua ascesi e la sua umiltà. C’è giunto da Asbâgh Ibn Zayd: ’Uways Al - Qarani diceva quando la sera arrivava: È venuta la notte dell’inclinazione e si inclinava fino all’alba. E quando la sera veniva diceva: “È venuta la notte della prostrazione, si prosternava fino all’alba e quanto a lungo duravano le inclinazioni e le prostrazioni! «.
29. ’Uways Al Qarani diceva quando la sera cadeva e vedeva ciò che aveva ricevuto come cibo e vestiario dalla grazia divina: Allahumma fa che colui che muore affamato mi perdoni e fa’ che colui che muore nudo non me ne voglia!

30. Questo dimostra la natura della contemplazione elevata di un uomo spirituale tra gli Afrâd, appartenente alla comunità dell’Eletto, che Allâh preghi su di lui e lo saluti! E’ in queste disposizioni interiore che si trovavano i compagni o i successori avendo beneficiato della benedizione della guida del Profeta, che la Preghiera più perfetta ed il Saluto più puro siano su di lui! Avevano dei comportamenti nobili ed “accettati” che permettevano ad ogni anima dotata di avvicinarsi a Dio.

31. Tra le prove della sua veridicità c’è lo sgorgare dei segni della conoscenza e della Prova certa. Tra i suoi stati c’è la purificazione dell’oscuramento spirituale finché incontra Al-Farûq, Omar Ibn Al-Khattab, in possesso di una raccomandazione segreta a suo fratello Al-Qarani, per l’ottenimento del perdono. Ciò aveva per scopo di fargli desiderare quello che era stato indicato da parte del Profeta più generoso. Che Dio preghi su di lui e lo saluti!

32. Che Egli accordi le Sue Grazie, per queste lezioni esemplari, a colui che si augura di seguire le sue tracce benedette e l’ottenimento dei loro frutti più immediati.

33. Allahumma accorda le Tue Preghiere, i Tuoi saluti e le Tue benedizioni al nostro signore Mohammed così come alla sua Famiglia, la Sua Altezza gentile situata nei gradi della santità, il Nettare di pace che disseta le anime degli uomini e per cui sgorgano le effusioni dell’unione nelle facoltà umane.
Ecco che ho disteso una mano umile mentre è richiesta una ferma decisione a colui che Ti invoca con umiltà.
Il tuo adoratore Al-Madani spera un luogo dove sia vivificato il cuore a partire dalla Tua Luce manifestata.
Garantisci a noi la sicurezza che conferisce la pietà, Oh Perdonatore! per ciò che resta dei tempi a venire.

34. Il muschio del Sigillo è mostrato in modo chiaro nella trasmissione certa secondo la quale Dio dice ai Suoi Angeli quando le Genti del Paradiso vi entrano: “Mangiate amici a me prossimi perché vi sono offerte oramai le pietanze più varie e non c’è altro che il piacere per tutte queste dolcezze. E, quando non c’è più cibo, Allâh dirà: Date da bere ai miei adoratori e saranno portate loro bevande nelle quali troveranno il loro diletto. Quando non ce ne saranno più, Allâh dirà: Io sono il vostro Signore e certo avete dichiarato veritiera la mia promessa. Chiedetemi di offrirvi qualche cosa. Essi diranno: Nostro Signore, vogliamo la Tua Soddisfazione due volte di più o anche tre volte o più ancora. Allâh dirà : Sono soddisfatto di voi ed è vicino a me che si trova l’abbondanza. Oggi vado ad onorarvi con un immenso favore. Scosterà allora il velo e contempleranno ciò che c’è dietro, per quanto Allâh vorrà. Si prosterneranno mormorando e resteranno in questa posizione il tempo che Allâh vorrà. Poi Allâh dirà loro: sollevate le vostre teste! Questo non è oggetto di adorazione. Dimenticheranno allora tutti i benefici che conobbero e la Sua contemplazione sarà loro preferibile all’insieme dei favori che potrebbero ricevere. Poi Allâh manderà loro un vento a partire da una collina di muschio puro che si trova sotto il Trono. Spargerà il muschio sulle loro teste ed essi prepareranno i loro cavalli per partire. E, quando saranno di ritorno alle loro famiglie, vedranno nelle loro spose una bellezza eccellente ed una luce buona e più chiara di quando le avevano lasciate. Le loro spose diranno: Certo siete ritornati migliori di quanto eravate».

35. Pregate quindi su colui che ci ha donato degli atti obbligatori e la sua sunna. Che la Pace sia su di voi così come la Misericordia di Allâh e le Sue Benedizioni.

Shaykh Muhammad al-Munawwar al-Madani
Zawia madaniyya
Ksibet el-Mediouni
Mawlid 2013.
Traduzione di sidi Abd al-Rafi’, (Zawia di Lione – Francia).
Che Allah gli accordi tutte le Sue Grazie.