Oh! Uomini di passione!

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq

martedì 10 settembre 2013, di Madani

Tutte le versioni di questo articolo: [عربي] [Français] [Italiano]


Nella tradizione sufi, l’amore (mahabba) è il pilastro dei pilastri. Allah ne è l’oggetto supremo. Per accedervi il discepolo deve nutrire amore sincero anche nei confronti del Profeta, sallâ Allâhu ’alayhi wa sallam, così che il cuore verrà colmato da una passione purificatrice. In questa poesia, lo Shaykh Muhammed al-Madani (1888-1959) esprime il suo desiderio ardente (chawq) e lo assume come mezzo per giungere alla Presenza divina.

Oh! Uomini di passione, sono divorato d’Amore ardente e piango.
Sono preso da passione e le mie lacrime debordano e scendono sotto l’ardore del mio pianto.
Quando vedrò con i miei occhi il volto dell’Amato?
Quando adornerò il mio sguardo con la sua bellezza meravigliosa?
Oh! Tu che mi denigri, non rimproverarmi del mio errore fra la gente!
Non rimproverarmi le parole che pronuncio … e che dichiarano il mio amore ardente!
(In verità) ho coltivato le arti della passione affinché realizzi l’Unione.
L’umiltà mi è dolce in quanto deriva dall’Amore
e rotolarmi nella polvere mi è piacevole.
L’Amore dell’Amato ha ravvivato l’avidità del mio cuore.
Ed ecco! Sono triste, veglio, non desiderando altro che l’Unione.
Il migliore degli uomini, al Mustafà (l’Eletto) è sempre presente;
Oh! Sono incapace di trovar la minima parola che dichiari la mia fedeltà con fedeltà.
Oh! Tu che sei il mio scopo; Oh! Medico (della mia anima) non ho altro proponimento oltre Te;
Sei il rifugio a cui aspiro, non sei Tu l’Amico del mio cuore?
Sii il mio intercessore, salvami dal fuoco, domani, quando verrà il giorno dell’incontro, affinché osservi da vicino la bellezza del Maestro degli uomini.
Su di te Allah ha diffuso la sua clemenza. Oh! Tu, il migliore dei nobili Inviati.
Oh! Tu a cui Egli si è manifestato con mille saluti.
(Così come) su i tuoi, sui tuoi primi Compagni che aiutarono a far trionfare l’islam.
Un cuore che si adorna dell’amore del migliore degli uomini conoscerà veramente l’errore?

Traduzione: Salih KHLIFA




Invia un messaggio

Facebook