Oh la mia penna! Proclama la tua riconoscenza

mercoledì 10 gennaio 2018, di Madani

Tutte le versioni di questo articolo: [عربي] [Français] [Italiano]


Ecco una poesia che incita al «ricordo» dell’Unico, in quanto metodo di «Realizzazione.»

È in «risonanza» col versetto coranico 6-91:

Non apprezzano Allah come merita quando dicono: « Allah non ha fatto scendere nulla su di un uomo!». Chiedi: « Chi ha fatto scendere la Scrittura su Mosè, come luce e guida per le genti? [Scrittura] che avete trascritta in volumi [diversi] divulgandone una parte e nascondendone una parte assai notevole e tramite la quale siete stati istruiti su cose che né voi né i vostri antenati conoscevate? Di’: «Allah » e lascia che si divertano a discutere.
Che Allah l’Altissimo ci faccia profittare della virtù del Suo Nome permettendoci di seguire l’esempio del Suo Profeta benedetto
. Amin


1. oh la mia penna! Proclama [la tua riconoscenza], loda Allah e ringrazialo. Benedici il Profeta e salutalo, al principio [di questa poesia] e al termine.

2. Predico! non temere i biasimi dei rivali; attraversa gli oceani dell’unicità nei quali essa si rivela.

3. Assentati da questo mondo creato per non vedere altro che Lui; l’alterità che si manifesta sarà ridotta così a nulla.

4. Di: «Allah!» ed abbandona ciò che è altro da Lui. Egli è il solo Essere, necessariamente e sicuramente!

5. il mondo creato è solamente un miraggio effimero; comparabile alle polveri che planano nell’aria.

6. Realizzando ciò, lo vedrai «luce» per la quale Allah si manifesta.

7. Allah è la luce dei cieli e della terra. non ha alcun socio.

8. Ovunque posiate il vostro sguardo, esisti un «segno evidente» per il quale le tenebre si illuminano.

9. Invoca dunque in abbondanza e rompi con ciò che è altro da Lui; l’invocazione avvicina, e il Generoso accorderà la sua misericordia (a chi l’invoca).

10. È Lui che prega su di voi, così come gli Angeli. Oh voi genti dell’invocazione, comprendete dunque!

11. Se l’invocate, sarete estinti, poi permarrete, (baqa) per Allah. Egli è l’eternamente «stabile.»

12. Ecco la quintessenza di ciò che può essere compreso, approfittane; e di’: «Allah!» poi abbandonali.

13. Questo è il liquore dell’unicità. Bevine mattina e sera. Ne raccoglierai i benefici!

14. Sii costante sull’unicità e la pietà e di’: «lodi e ringraziamenti!» affinché il Benefattore moltiplichi (i Suoi benefici).

15. Poi, prega e saluta sulla Luce dell’Esistenza, Ahmad, la sua famiglia ed i suoi compagni.

16. E perdona al tuo servitore al-Madani, ed accordagli il Paradiso, che gli sia concesso.




Invia un messaggio

Facebook
Madaniyya Page Facebook

Visitatori collegati: 9

Il modo in cui Madani | Contatti | Mappa del sito | Youtube
TUNISIA: Tunis: +216 22 55 74 30 | FRANCE : Paris: +33 6 77 83 52 99 | Lyon: +33 6 95 42 30 93 | Grenoble: +33 6 63 12 78 30 | Le Havre +33 6 13 95 21 24 | UK: London: +44 7533 741 559 | US: New York: (1-646)799-3463